Cinque motivi (più uno) per cui conviene scegliere uno smartphone ricondizionato

È smart, sicuro e fa bene all’ambiente: ecco perché conviene scegliere uno smartphone ricondizionato e a cosa prestare attenzione se deciderete di acquistarne uno

Lo dicono i dati: la compravendita di smartphone ricondizionati è in crescita. Non solo l’acquisto, anche le vendite sono in aumento. Questa tendenza positiva è già radicata tra gli amanti della tecnologia, che tendono a sostituire il proprio smartphone circa ogni due anni.

E piace tanto alla GenZ, poco avvezza alle etichette, allergica alla venerazione per i brand (se non per quelli che condividono i suoi valori e la sua personalità), fluida nelle sue scelte e preferenze, in cerca di disimpegno.

La stessa attitudine comincia ad incuriosire e farsi strada anche tra i boomer, che prima la consideravano una mera scelta di ripiego, da evitare.

Ma del resto se non fosse stata una pratica dirompente, non si potrebbe parlare di una vera rivoluzione.

A giocare un ruolo da leader in questo cambio di rotta è Swappie, che tra gli e-store smartphone ricondizionati è uno dei più famosi. Nato in Finlandia, l’e-commerce di iPhone ricondizionati si sta espandendo in tutta Europa e nelle grandi città d’Italia, tra cui Milano, Roma, Napoli e Torino, che hanno registrato il maggior numero di acquisti di device ricondizionati.

Ma perché conviene davvero acquistare uno smartphone ricondizionato? Per cinque motivi, più uno in quanto l’ultimo vale doppio!

1) Perché è una pratica sostenibile – Non tutti sanno che produrre un nuovo smartphone ha un impatto ambientale considerevole: l’estrazione di minerali rari e il processo di lavorazione provocano l’emissione di gas serra nell’atmosfera. Inoltre, secondo uno studio nel 2014 meno del 16% dei rifiuti elettronici vengono riciclati e la quantità di quelli legati agli smartphone è stata stimata nell’ordine di 3 milioni di tonnellate (fonte: greenpace.org).

Ecco perché acquistare uno smartphone ricondizionato, usato ma perfettamente funzionante, contribuisce a costruire un mondo più green.

2) Perché è un acquisto sicuro – Secondo una recente ricerca effettuata da Swappie una delle caratteristiche più importanti quando si acquista uno smartphone ricondizionato è l’affidabilità: per l’86% degli intervistati è fondamentale che “il telefono funzioni come nuovo”. Swappie ha sviluppato un processo di controllo della qualità dei suoi prodotti in 52 fasi che garantisce l’efficacia e la verifica tecnica degli iPhone.

3) Perché è conveniente – Acquistare uno smartphone ricondizionato è più economico di acquistarne uno nuovo, il risparmio varia in base al modello scelto, ma viene garantito un buon rapporto qualità prezzo.

4) Perché è un acquisto garantito – L’altra caratteristica ritenuta essenziale dal 76% degli intervistati è la garanzia del prodotto, che si aggiunge all’importanza del diritto di reso rilevante per l’83% dei soggetti intervistati.

5 + 1) Perché è smart, per due motivi – Da un lato è una scelta di vita che denota un modo di essere al passo con le nuove tendenze che mettono al primo posto la sostenibilità ambientale e il riciclo come risorsa di sopravvivenza.

Dall’altro, Swappie è un servizio smart, ma anche pop, contemporaneo e molto cool, perché permette di scegliere e acquistare gli smartphone direttamente dal suo sito, perché offre una garanzia gratuita di 12 mesi (insieme alla possibilità di reso entro 14 giorni). E perché fatta la scelta, lo smartphone arriva direttamente a domicilio entro uno/tre giorni lavorativi. Inoltre, Swappie ha una sezione dedicata anche a chi decide di vendere il proprio cellulare, che viene prima testato e ricondizionato utilizzando la tecnologia più recente, e poi messo in vendita. Pronto a iniziare la sua nuova vita e a connettere sempre più le persone in modo rispettoso e sostenibile.